L O A D I N G
blog banner

“Recovery Fund? Peggio della Troika”/ Munchau “Italia non rispetterà condizioni e…”

conte vonderleyen merkel rutte macron michel 2020 lapresse

Il Recovery Fund non è un accordo storico, anzi è molto pericoloso. A esprimere i suoi timori è Wolfgang Munchau, editorialista di punta del Financial Times. In un articolo pubblicato su Eurointelligence spiega che l’azione del Recovery Fund è anche “peggiore” della Troika per quanto riguarda il controllo sulle politiche economiche dei singoli paesi, ma pure il meccanismo con il quale i contributori netti al programma possono controllare l’adesione ai programmi di riforme dei percettori netti. Il riferimento è al freno d’emergenza voluto da Mark Rutte. Non è un veto, ma non per questo va sottovalutato secondo Munchau. “Politicamente è un grosso problema se un Paese dell’Ue si oppone all’erogazione dei fondi ad un altro Paese dell’Ue a causa del sospetto di una scorrettezza”, scrive il giornalista. Anche per questo in passato il Consiglio Ue aveva provato a stare alla larga da questo genere di misure. “In termini di percezione dell’interferenza, questo è peggio della Troika”, aggiunge. L’allarme è quindi rivolto all’Italia: “A meno che non ci sia un grande cambiamento nella politica italiana, dubitiamo fortemente che l’Italia soddisferà le condizioni così come intese dai Paesi del Nord Europa”. E da questo punto di vista non è neppure l’unico a descrivere questo scenario…
“RECOVERY FUND? FINIRÀ TUTTI CONTRO TUTTI”
C’è poi il problema del requisito del 30% di investimenti “green”. Per Wolfgang Munchau è una farsa, in quanto non ci sono prove di una rigorosa applicazione di questo criterio. “E quindi immaginate la reazione di Olanda e Germania nel caso in cui parte del denaro venga destinata al taglio delle tasse in vista di nuove elezioni”, scrive il giornalista del Financial Times. Già nei giorni scorsi comunque aveva espresso le sue perplessità sul Recovery Fund e l’accordo del Consiglio Ue. “I governi nazionali finiranno per monitorare le reciproche spese. Troveremo Mark Rutte a commentare se e quanto efficientemente l’Italia spende i suoi soldi. (..) Giornalisti dei Paesi del Nord si sposteranno nelle capitali del Sud Europa per indagare su frodi e appropriazione indebita dei fondi. Gli olandesi faranno confronti tra la loro età di pensionamento con quella degli italiani”, aveva scritto disegnando i possibili scenari. E i rischi per l’Ue sono altissimi, non solo a livello economico: l’euroscetticismo potrebbe tornare a crescere.

way the European recovery facility will work is that the net contributors will judge compliance by net recipients. This is worse than the troika. – https://t.co/VKWTz4IeXi
— Wolfgang Munchau (@EuroBriefing) July 27, 2020
© RIPRODUZIONE RISERVATA



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *