L O A D I N G
blog banner

Due Sigma fp sono state spedite a 30 km di quota, per marketing

Due Sigma fp sono state spedite a 30 km di quota, per marketing

Poco più di un anno fa è stata lanciata la Sigma fp, una fotocamera pensata per unire un sensore full-frame in un corpo dalle dimensioni ridotte. Il tutto unito alle ottiche intercambiabili che sfruttano l’attacco L (e quindi potenzialmente anche quelle della stessa Sigma).

Un prodotto particolare e che potrebbe comunque interessare a più di un utente. Ma visto che la sua visibilità potrebbe essere oscurata dalla concorrenza, la divisione del Regno Unito ha pensato a un’operazione di marketing particolare (anche se non nuova). Inviare due esemplari di Sigma fp a oltre 30 km di quota e riprendere ciò che si vede da quell’altezza.

Non si tratta ovviamente di qualcosa di realmente utile e le battute sui terrappiattisti si sprecano. Rimane comunque una prova curiosa soprattutto perché associata a un’ottica Sigma 14mm F1.8 DG HSM Art che consente di avere un ampio angolo di visione.
Una delle due Sigma fp ha registrato un video 4K UHD a 12 bit (RAW) mentre l’altra delle fotografie a 24,6 MPixel ogni 5 secondi. Ciò che si vede è ovviamente spettacolare, anche se un po’ di condensa sull’obiettivo ha dato qualche problema non permettendo di avere immagini perfette. I dati invece sono stati salvati su SSD con 2 TB di capacità.

Per arrivare a 30 km di quota, è stato impiegato un pallone riempito di idrogeno dai ragazzi di Sent Into Space. Una volta lanciato e raggiunta la quota massima, il pallone si sgonfia e il carico viene fatto ritornare a terra (toccando anche punte di 400 km/h) fino a quando paracadute si apre quando l’atmosfera torna a essere abbastanza densa da rallentare la discesa. Ripetiamo: non si tratta di un’operazione dall’effettiva utilità ed è “solo marketing”, ma immagini e video sono comunque apprezzabili.


Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *